Quando la Vergine appariva tutti i venerdì nel 2009.

MESSAGGI SETTIMANALI (ANNO 2009)

 Nei primi dieci mesi delle Apparizioni della Vergine Maria (dal 7 Agosto 2009 al 25 Giugno 2010) nel “Giardino Benedetto di Maria Santissima” in Contrada “Santa Teresa”a Brindisi, la Madonna appariva ogni Venerdì pubblicamente. Nei Messaggi settimanali, la Vergine Maria ha operato un vero ammaestramento, mettendo al centro di tutto la Parola di Dio, i Santi Sacramenti, la preghiera del Rosario e l’Adorazione Eucaristica. Bellissimi Messaggi intrisi di sapienza, da meditare con amore e da diffondere a gloria della “Vergine della Riconciliazione”, affinché sempre più anime siano salvate. Leggendoli, ci accorgeremo di come essi siano in piena sintonia col Magistero della Chiesa, la Tradizione e con le Sacre Scritture. Solo la Vergine Maria può donarci questi insegnamenti spirituali che ci richiamano a vivere in Dio nostro Padre nell’ amore fraterno. Invochiamo lo Spirito Santo, affinché renda i nostri cuori disponibili all’ ascolto e alla meditazione profonda di questi gloriosi insegnamenti!

Apparizione pubblica di venerdì 7 agosto 2009

La Signora mi appare avvolta da candida luce e mi sorride dolcemente. Veste di bianco e ha dodici stelle scintillanti intorno al capo. Ha tre rose gialle intorno al Cuore da cui si sprigiona una piccola fiamma. Dopo il Segno della Croce, che fa lentamente, dice:

Sia lodato il Nome Divino di Mio Figlio Gesù. Ti amo e ti benedico come solo una madre sa fare. Io sono la Sempre Vergine Maria, Madre della Redenzione Eterna. «Sono qui solo per Amore». L’Amore di Mio Figlio Gesù, la Misericordia di Dio Padre, la Consolazione del Santo Spirito siano con te e in te. Figliolo, apri sempre di più il tuo cuore alle Mie parole e non dubitare mai dell’infinito Amore di Dio. Io ti sono vicino e ti sostengo di continuo. Prega, fai penitenza, digiuna”.

Mario: “Mia Signora, perché vieni proprio a me? Io non sono nessuno, non sono buono per ciò che mi chiedi. Sono solo un povero peccatore che non merita di vederTi”.

La Beata Madre: “Ho scelto te per la tua disponibilità a servire. Pian piano ti modellerò alla Mia Scuola di umiltà, povertà, carità. Ho scelto te perché sei il meno adatto per compiere questa missione di evangelizzazione, così nessuno potrà dire che è opera tua. Dio vuole che tu ti metta al servizio della Verità. Non importa se ti crederanno o no, importa che tu testimoni ciò che il Mio Cuore ti rivela. Le Mie Apparizioni preannunciano il Regno di Dio ormai vicino. Qui si compirà quanto preannunciai a Fatima: il Mio Trionfo Immacolato. Cari figli, desidero ancora una volta invitarvi alla preghiera. Desidero invitarvi a venire qui, ai piedi di questo «Sacro Ulivo», nell’umiltà e nella fede per riconciliarvi con l’Eterno. Questo è un Luogo di Grazia Sconfinata, un pezzo di Cielo in Terra. OffriteMi Rosari senza limiti perché l’umanità ha tanto bisogno di preghiere. Figli Miei, pregate perché soltanto la preghiera potrà sostenervi nell’ora della prova. Dio sarà con voi e non vi abbandonerà. Figlioli Miei, abbiate fede in Cristo Gesù ed Egli vi darà la forza per superare le mille avversità. Io sono con voi e per mano vi condurrò sul sentiero della conversione. Lungo questo sentiero dovrete restare vigilanti perché troverete tanti ostacoli con a capo il Maligno pronto a fermarvi, sbarrandovi la strada dell’unione con Dio. Figli Miei, il Mio Appello è questo: amate col cuore, pregate con fede vera e soprattutto amate l’Uomo dei dolori, Gesù Crocifisso, solo allora il Suo Sangue Divino diverrà per voi forza e protezione. Cari figli, Io Madre Celeste, vi prometto che il Mio Cuore Immacolato sarà il vostro Eterno Riparo e che nemmeno un’anima, ad Esso affidata, si perderà perché Io intercederò presso il Trono dell’Altissimo. Cari figli, Io sarò la vostra Soccorritrice nei momenti difficili, combatteremo insieme contro le trame del Malefico”.

Improvvisamente vedo la Signora rattristarsi e gli occhi riempirsi di lacrime.

Le tenebre (il male, cioè il Maligno) hanno preso posto nel cuore dell’umanità ormai alla deriva, le persone amano il male e molti di loro compiono gravi crimini ed Io piango per loro. I Miei occhi versano lacrime per la loro cecità. Cari figli, Dio è rattristato nel vedere i Suoi figli darsi al peccato, offendendo il Suo Santo Nome con gravi bestemmie. Il Cuore di Mio Figlio è straziato dai pugnali di mille peccati. Tante anime si sono avviate sulla strada della perdizione correndo così verso il baratro del conflitto e della sofferenza; insieme a queste anime ci sono anche alcuni ministri di Dio. Cari figli, ascoltate il Mio Ultimo Appello e convertitevi a Dio. Figli miei, corrispondeteMi”.

La Vergine versa copiose lacrime che sento cadere a terra. Scompare facendo un inchino.

Apparizione pubblica di venerdì 14 agosto 2009

Verso le 17, la Vergine Maria appare dopo le tre folgori che la preannunciano. Indossa un abito bianco con fascia azzurra e sul capo porta un velo azzurrissimo che poggiandosi sulle spalle le scende sino alle caviglie. Non è sorridente, anzi il Suo volto è triste; delle lacrime le rigano il volto.

Sia lodato il Nome di Mio Figlio Gesù. Cari figli, le Mie lacrime sono lacrime di dolore per questa umanità sorda alla voce di Dio. Il Mio Cuore Immacolato è pieno di dolore per tutti coloro che si ostinano a non capirMi e a rinnegarMi con tanta crudeltà. Si prega poco e ciò non vi aiuta per niente. Senza la preghiera non si può amare Dio. Tante persone sono lontane da Mio Figlio, dall’Eucarestia, e più vicine al Malefico. Molti giovani si stanno perdendo e nessuno li porta a Gesù. Io, Madre d’Amore, vi dico di stare attenti alle seduzioni di Satana e di pregare col cuore perché la preghiera vi preserva dal male. Liberatevi da ogni cosa che può disperdervi nell’oscurità perché quello è Satana. È lui che vi tenta e vi scoraggia allontanandovi dal Mio Gesù. Figli Miei, seguiteMi, invocate il Divino Spirito e meditate le parole di vita del Vangelo Vivo. Non si deve venire in questo Santo Luogo per curiosità, ma per domandare al Padre Celeste la liberazione da una grave malattia, la più terribile, il peccato. Se farete ciò che vi chiedo riceverete molte grazie, altrimenti avrete solo sofferenze. Figlio Mio, tanti sono i pugnali che colpiscono il Mio Cuore perché tante sono le stragi che si compiono sulla Terra, soprattutto lì dove nacque il Signore. È Lucifero a compiere le stragi; Lui semina odio ovunque, al contrario di Mio Figlio e di Me che seminiamo soltanto Pace e Amore. Ora, rivolgo un Appello accorato ai giovani. Voi giovani, piccoli Miei boccioli, dovete seguire Mio Figlio e dovete, per il vostro eterno bene, rinunciare alle false gioie del mondo presentate dall’Avversario come indispensabili. Voi giovani, dovete sempre amare la vita e non la trappola della morte ossia la droga. Voi giovani confidate solo in Gesù, perché il Maligno vuole colpirvi. AscoltateMi, Io sono vostra Madre e voglio la vostra salvezza. Cari figli, ormai la Coppa della Divina Giustizia è colma e se essa traboccherà il contenuto recherà danno alla Terra e sarà terribile. Cari figli, non permettete che ciò avvenga”.

Improvvisamente, vedo tante persone gridare e lanciare insulti contro la Vergine Maria. Poi prendono dei ricci spinosi e dei sassi e glieli tirano addosso… Altri gli sputano sulla veste; il Suo vestito è ormai stracciato e la Vergine singhiozza.

Invece di amarMi e di accoglierMi molti figli Mi insultano e Mi colpiscono con le loro bestemmie. Questo avviene ad ogni bestemmia”.

Dopo queste parole, la Madonna inizia a sorridere, come per darci speranza: è un sorriso dolcissimo e commovente. Poi vedo il petto della Vergine aprirsi e il Cuore fuoriuscire: è diventato molto grande ed in esso trovano rifugio molte persone. Alla fine scompare dicendo:

Amate e perdonate così come Io e Mio Figlio facciamo sempre con tutti”.

Apparizione pubblica di venerdì 21 agosto 2009

La Vergine Maria giunge sorretta da una nube sfolgorante. Veste un lungo abito rosa con un velo azzurro sul capo. È raggiante.

Sia lodato per sempre il Nome di Gesù. Cari figli, vi invito tutti a cercare il Regno di Dio per amarlo e per entrarvi eternamente. Il Regno di Dio è tra voi. Esso è come una casa pronta ad accogliere tutti, ma per entrarvi bisogna amare e vivere il Vangelo. Mio Figlio desidera ricolmarvi della Sua Grazia Infinita e farvi dono del Suo Perdono, Lui, che per Amore si immolò. Cari figli, se accoglierete i Miei Appelli finali vi salverete dalle tenebre e una gioia infinita sgorgherà dai vostri cuori e questa gioia sarà una gioia che contagerà il mondo e lo farà rinascere a Vita Nuova. Questa è la gioia dell’Emmanuele, il ‘Dio con noi’. Oggi desidero preannunciarvi che da questo Giardino, benedetto dalla Santissima Trinità, sgorgherà un «fiume» che attraverserà paesi e città per trasformarli nel Divino Spirito; sarà il «Fiume della pace» che investirà il mondo intero e lo rigenererà. Cancellate l’odio e l’egoismo dai vostri cuori perché Dio è Amore ed abita in coloro che divengono pane spezzato per il fratello. Non dimenticate che vi ha parlato la Vergine della Riconciliazione, Regina della Speranza. Vi amo e vi benedico tutti”.

Apparizione pubblica di venerdì 28 agosto 2009

La Signora giunge dopo l’esplosione di Luce. Veste come nella Sua prima Apparizione. Dopo il Segno della Croce dice:

Sia glorificata la Santissima Trinità. Cari figli, gioite con Me, Madre vostra, per l’infinito Amore di Gesù Cristo che avvolge tutti. Dio dimora in ogni Sua creatura e desidera guidare i Suoi figli sulla giusta strada, quella della salvezza eterna. Quando, però, l’uomo non accoglie il Vangelo non può salvarsi. Il Cielo lo si raggiunge solo con il sacrificio di sé, spogliandosi di ogni cosa vana del mondo. Figli Miei, Gesù è Sorgente di Gioia perenne e di Benedizioni: confidate solo in Lui, sperate, mirate umilmente, perché Lui solo ha il potere di donarvi la Vita senza fine. Invocate lo Spirito Santo perché possa entrare in voi per divenire l’Alba Meravigliosa della vostra rinascita spirituale. Io, Madre Celeste, vi esorto tutti a far regnare Cristo nel mondo intero e lo potrete fare solo con l’Amore. Maternamente vi affido questa missione. Cari figli, infiammatevi d’amore per Dio pregando e adorando la Santa Eucarestia nella quale Mio Figlio è vivente. Vi amo e vi benedico nel Nome di Gesù”. 

Apparizione pubblica di venerdì 4 settembre 2009

La Vergine appare vestita d’azzurro con un velo bianchissimo.

Gloria Deo Patri et Filio et Spiritui Creatori, in saecula saeculorum. Amen”.

Alla destra della Vergine Maria appare Barachiel, il mio Angelo Custode, il quale mi traduce ciò che ha detto:

«Sia gloria a Dio Padre, al Figlio e allo Spirito Creatore, nei secoli dei secoli. Amen».

Intorno alla Vergine vedo una scritta ovale:

«Sancta Dei Genitrix».

Barachiel mi traduce anche questo:

«Santa Madre di Dio».

Dopo essersi fatta il Segno della Croce, la Madonna continua dicendo:

È la Santissima Trinità che Mi manda sulla Terra bagnata dal sangue di migliaia di innocenti. L’Eterno Padre desidera che accogliate i Miei ultimi Appelli. Cari figli, donatevi a Gesù, Egli vi accoglierà a braccia aperte e vi donerà il Suo Infinito Amore. Il Mio Cuore vi ama e d’ora in poi sarà qui aperto a tutti coloro che Mi accolgono e Mi seguono nell’umiltà. Dio desidera il ritorno di molti al Suo Santo Regno. Dio desidera inebriarvi con il Suo Santo Spirito, vi vuole Suoi per l’eternità. Cari figli, abbracciate la Croce di Gesù così come Lui l’abbracciò un giorno, solo per Amore: quello fu il giorno del Suo Sacrificio Divino (Venerdì Santo). Figli Miei, ascoltate i Miei Richiami. A presto”.

Scompare all’improvviso lasciando un intenso profumo di rose.

Apparizione pubblica di venerdì 11 settembre 2009

La Vergine Maria appare avvolta da una luce infinita di colore bianco molto lucente. Indossa un lungo abito rosa con cintura dorata e velo dorato. Dodici stelle scintillanti le circondano il capo. Poggia sulla nube.

Mario: “Mamma, Mamma Ti amo. Sono tuo per sempre”.

La Beata Madre: “Anch’Io ti amo figliolo e per l’amore che nutro per te e per i tuoi fratelli, discendo dal Cielo per richiamarvi a Dio. Cari figli, pregate tanto e state vicino all’Eucarestia, al Pietro di oggi, il Santo Padre e al Mio Materno Cuore. Se pregherete con il cuore, la gioia vi pervaderà in eterno. Aggrappatevi all’àncora Salvifica dei Miei Messaggi d’Amore e di Pace. Io e Mio Figlio Gesù vi stiamo offrendo i Nostri Ultimi Richiami, ma quanti lo comprendono? Molti sono sordi alle nostre grida disperate facendo a pezzi i Nostri Santissimi Cuori. Figliolo, Io, Madre Celeste, ti dico che se l’uomo non crede ai Richiami del Cielo è perché non crede più in Dio ma solo al suo cieco io. Quell’io non porta lontano, quell’io è solo egoismo, orgoglio puro. A questi figli dico di sostituire il loro ego distorto con Dio, affinché Lui sia la loro felicità e pienezza di vita. Figlio Mio, il peccato più terribile dell’uomo è quello di mettersi al posto di Dio, sedendosi sul Suo Trono per farsi come Lui, l’Eterno, e da ciò proviene ogni sorta di male. Cari figli, combattete il Malefico con le Armi della Luce Divina. Queste Sante Armi sono: una vita vissuta secondo il Vangelo Vivo di Gesù, la preghiera incessante, i Santissimi Sacramenti della Confessione e dell’Eucarestia. Contro queste tre Armi il Malefico è impotente. Cari figli, rifugiatevi nel Mio Cuore di Madre Amorevole e Misericordiosa ed Io vi introdurrò nel Cuore di Mio Figlio, Egli è il Vero Dio”.

Mario: “Madre mia, metto nel Tuo Cuore tutte quelle mamme disperate per la morte dei loro figli. Alcune di loro non vivono più per il dolore che provano. Oggi ne ho incontrata una, l’affido a Te”.

La Beata Madre: “Io accolgo le loro grida di aiuto. A queste mamme dico: non disperate, i vostri figli sono nelle Mani del Padre e lì vivono in eterno. Ma il dolore per la morte di un figlio rimane. Il dolore per la morte di Mio Figlio è rimasto nel Mio Cuore. Sia lodato lo Spirito d’Eterno Amore”.

Apparizione pubblica di venerdì 18 settembre 2009

La Madre di Dio è apparsa avvolta dall’immensa luce. Vestiva d’azzurro, un velo rosa sul capo. Dopo il Segno della Croce ha detto:

EccoMi, Piccolo della Quercia, sono qui, nella grande Luce del Padre Onnipotente. Su figli Miei, sollevatevi dal vostro stato di peccato e riacquistate la Grazia del Signore Gesù, quella grazia ricevuta con il Santo Battesimo. Rifiutate con forza tutte le tentazioni del demonio e aumentate la fiamma viva della fede. Io sono qui per parlarvi di Mio Figlio Gesù «per farvi innamorare di Lui». Lasciate che vi accompagni divenendo la vostra Maestra Spirituale. Lasciate che il Mio Materno Amore vi avvolga e vi custodisca da ogni male. Le Mie Esortazioni, se voi le accoglierete, vi porteranno a Dio e vi salveranno dalla corruzione. Figliolo, questo è il «Tempo della Grande Misericordia», sappiate farne tesoro. Figli Miei, invocate il Mio Figlio Divino. Vi amo e vi benedico”.

Apparizione pubblica di venerdì 25 settembre 2009

La Vergine Maria appare vestita d’azzurro con bordi dorati. È sorretta dalla nube e ha una rosa gialla su ciascun piede.

Sia glorificata la Santissima Trinità. Sono Io, la Vergine Immacolata, e il Mio Amore per voi è infinito. Figli Miei, tanti semi sto piantando nei vostri cuori e voi siete chiamati a coltivarli e a farli germogliare nella fedeltà al Mio Appello finale. Non verrò più molte volte sulla Terra, perché l’uomo non corrisponde ai Miei Richiami: è tanto indurito e si ostina a perseverare in mille peccati. Desidero accompagnarvi per mano nel cammino della santa fede, perciò vi chiedo docilità ai Miei Insegnamenti Materni. Il Progetto del Mio Cuore è quello di portarvi a Mio Figlio, il Salvatore, il Vero Unico Dio. Venite al Mio Cuore figlioli, e vi metterò sotto il Mio Santo Manto per preservarvi dal Maligno. Cari figli, invocate lo Spirito di Dio perché Egli rinnoverà ogni cosa nella Sua Luce Divina e vi sarà una bellissima primavera. Io e Mio Figlio saremo con voi, se ci seguirete e se diffonderete con coraggio e fedeltà i Nostri Messaggi di Vita. Cari figli, riflettete su ogni Nostro Messaggio senza ritardare la loro meditazione, perché essi vi guariranno. In unione con gli Angeli e con i Santi del Cielo vi dono la Mia Benedizione. Grazie per averMi accolta”.

Scompare facendo un inchino ed emanando raggi di luce. Come sempre rimango ricolmo di gioia e di serenità indicibili. La Sua bellezza mi rapisce e mi dona tanta pace. È bellezza tutta celeste.

Apparizione pubblica di venerdì 2 ottobre 2009

Vedo apparire nell’aria un globo luminoso che esplodendo avvolge l’Ulivo Benedetto delle Apparizioni. Poco dopo appare la Signora vestita d’azzurro, il velo dorato.

Sia lodato il Nome di Gesù. Cari figli, donatevi a Gesù, offritevi a Lui mediante atti di carità e di riparazione. Mio Figlio vi accoglierà e vi renderà Suoi per tutta l’eternità. Cari figli, il Signore della Vita è il Porto Sicuro della vostra salvezza, per questo vi invito a non tradirLo come fecero i Farisei con la loro ipocrisia. Io, Madre Celeste, Regina della Pace, desidero condurvi alla Sorgente della Vita: Cristo, l’Unigenito del Padre. Cari figli, accoglieteMi. Accogliete i Miei Santi Messaggi nell’umiltà, se li accoglierete nasceranno in voi i sentimenti più puri”.

A questo punto la Vergine mi mostra il Suo Cuore circondato da tre rose bianche; mi chiede di prenderlo tra le mani ed io lo faccio, è caldo ed emana luce dorata.

È il Cuore della Madre Universale. Esso ha solo saputo Amare e perdonare. Sia d’esempio a tutti. Il Mio Cuore è unito a quello del Salvatore Gesù e desidero che così siano pregati:

O Gloriosi Cuori di Gesù e Maria, uniti nella Carità trionfante del Padre, noi vi amiamo e vi lodiamo. Fate ardere nei nostri cuori la Fiamma Viva del Santo Vostro Amore.

Vi amo e vi benedico figli Miei”.

Apparizione pubblica di venerdì 9 ottobre 2009

La Vergine Maria è apparsa avvolta dall’infinita luce del Cielo. Era bellissima e il Suo sguardo infondeva dolcezza e pace. Vestiva una tunica color azzurro e sul capo aveva un velo tutto bianco. Era sorretta da una nube e decine di colombe bianche Le volteggiavano intorno.

Sia glorificata la Santissima Trinità. Io sono l’Immacolata-Corredentrice e sono qui solo perché vi amo e desidero offrirvi il Mio Aiuto Amorevole di Regina del Cielo e della Terra. V’invito ad avere fiducia in Dio: Lui è Padre e non permetterà che il Malefico vi faccia smarrire nelle tenebre, ma col Suo Spirito di Verità illuminerà i vostri passi, affinché non inciampiate nelle trappole dell’Avversario. Cari figli, è grande la Luce discesa in questo Luogo Santo, non spegneteLa mai. Io, Madre di Dio, ho scelto questo Lembo di terra perché povero e semplice come Betlemme. La semplicità Mi è cara; Dio dimora nelle piccole cose che nessuno considera. Se voi Mi seguirete, Io conserverò la pace nei vostri cuori, nelle vostre famiglie. Sono con voi figli Miei e nel Nome dell’Onnipotente vi benedico. Grazie per averMi accolta nella preghiera del Santo Rosario”.

Apparizione pubblica di venerdì 16 ottobre 2009

La Vergine appare scintillante di luce. Veste tutta di bianco e dodici stelle le attorniano il capo.

Sia lodato Gesù Cristo. Cari figli, il Mio Cuore gioisce nel vedervi protesi con umiltà verso i Miei Insegnamenti. Figli Miei, d’ora innanzi pregherete Mio Figlio Gesù con tale preghiera di Consacrazione al Suo Cuore:

Cuore Santissimo di Gesù, Fonte Viva di Misericordia e Amore, a Te ci offriamo e consacriamo per vivere nella Tua grazia il Vangelo di Vita e di Salvezza. Brucia con la Fiamma Divina della Tua Carità ogni odio e impurità, affinché possiamo soltanto amare e vivere nella santità. Ti supplichiamo o Cuore Misericordioso fa’ che attraverso di Te svanisca l’orgoglio e la superbia per essere Tuoi fedeli servi. Ti supplichiamo o Divin Cuore di Cristo non lasciarci mai, ma illuminaci col Tuo Santo Spirito. Accresci in noi la fede, la speranza, la carità e vieni ad abitare nei Tuoi figli facendo di noi Tue dimore. Amen.

Amate il Cuore di Mio Figlio e pregate incessantemente per la salvezza del mondo. Continuate a pregare, benedire e ringraziare Iddio. Seguite Mio Figlio e sarete salvati”.

Apparizione pubblica di venerdì 23 ottobre 2009

La Santissima Vergine viene a farci visita graziandoci con la Sua presenza. Veste tutta di bianco ed è avvolta da sette aloni di Luce.

Mio amato figlio, vieni a Me, rifugiati nel Mio Cuore, la Piccola Via che ti condurrà a Dio. Nel Mio Cuore entreranno coloro che si spogliano del loro «ego». Per mezzo del Mio Cuore il Divino Spirito scenderà ancora per operare la Seconda Pentecoste di Fuoco: Purificatrice, Santificatrice, Rinnovatrice. Questo è il Tempo del Mio Cuore pronto a trionfare, come già predissi a Fatima. Le Mie Manifestazioni nel mondo aumenteranno, di giorno in giorno, per preparare tutti alla Discesa del Consolatore; raduno tutti i Miei figli per prepararli a ricevere il Dono d’Amore, il Santo Spirito. D’ora in poi le Mie Visite si faranno sentire ovunque perché l’azione della Donna vestita di Sole sarà forte. Figli Miei, desidero che le Mie richieste siano sempre assecondate e che si preghi con fervore il Mio Rosario per ottenere la Misericordia del Padre. Figlio Mio, consolaMi ed Io ti donerò il Mio sorriso gioioso. Tanto dolore è nel Mio Santo Cuore per quei figli che decidono di escluderMi dalla loro vita. Figli Miei, tornate al Padre Amorevole e riceverete la Consolazione. Figli cari, ormai i giorni della grazia sono contati, perciò affrettate il vostro passo andando verso la Casa del Padre, sempre aperta a voi, la Chiesa; amatela e seguite i Suoi consigli. Pregate per la Mia Chiesa, perché Satana La odia e vuole distruggerLa. L’apostasia ha già avuto inizio. Cari figli, lottate per Cristo e conduceteMi i figli dispersi; fatevi a loro vicini, soccorreteli, curate le ferite del peccato e conduceteli a Me e a Mio Figlio Gesù. Non lasciate che si perdano; aspettano la loro salvezza che potrà raggiungerli solo col vostro sincero servizio; Dio li salverà tramite voi. Non potete immaginare quale premio l’Eterno ha in serbo per voi, se attuerete tutto ciò: il Paradiso sarà vostro eternamente. Lo so, non è facile ciò che vi chiedo, perché sulla Via del Bene troverete tanti ostacoli e spine pungenti, ma che esse non vi scoraggino mai. Io proteggo il vostro agire per il Mio Trionfo e vi copro col Mio Manto Santo. Figli Miei, oggi voglio rivelarvi un grande segreto: quando voi amate, così come Io vi domando, non siete voi ad operare per la salvezza delle anime, ma Dio stesso agisce in voi perché Dio è all’opera in voi. Sia lodato Gesù Cristo”.

Apparizione pubblica di venerdì 30 ottobre 2009

Nostra Signora giunge tra noi vestita d’azzurro con bordi dorati. Un lungo velo rosa le copre il capo.

Sia lodato il Mio Divin Figlio Gesù. Adorate e riparate il Signore Gesù vivo e vero nell’Eucarestia. Ripeti senza stancarti mai che «Gesù è vivente nell’Eucarestia». Cari figli, oggi desidero invitarvi a vivere una Vita Eucaristica. Io vi guiderò alla piena contemplazione di Gesù Eucaristico. Non stancatevi di praticare i Miei Messaggi. Siate i riparatori di Gesù oltraggiato. Confidate nei Santissimi Nostri Cuori. Io sono tra voi, sempre. Divenite costruttori di un mondo nuovo. Unitevi nelle vostre famiglie ed elevate a Dio preghiere e lodi incessanti. Pregate e riparate gli oltraggi e i sacrilegi. Rifugiatevi nel Cuore di Gesù e vi nutrirete del Suo Perenne Amore. La Mia Benedizione vi accompagni sulla Via della Santificazione.

Apparizione pubblica di venerdì 6 novembre 2009

Con diversi pellegrini prego il Santo Rosario. Sento la presenza della Signora mediante l’intenso profumo di fiori. Ella giunge nel Suo Giardino dopo le tre folgori luminose. È bellissima e il Suo sguardo è carico d’amore. Veste una tunica rosa e un velo azzurro.

Sono qui piccolo Mio. Io sono la Madre del Redentore Divino, la Vergine di NazarethCari figli, è tanta la grazia che l’Eterno e Giusto Padre vi concede con le Mie continue visite in Terra. Cari figli, ho riposto la Mia fiducia in voi, spero che non la tradirete. Seguite Mio Figlio e adorateLo con fede viva, speranza certa, carità infuocata di Spirito e di Verità. Figli Miei ascoltateMi! Sono la vostra Madre Misericordiosa e vi condurrò a Cristo per salvarvi eternamente. Aprite i cuori alle Mie parole e tornate a Dio, poiché il Tempo è vicino”.

Mario: “Madre Mia, dammi la forza di portare avanti questa missione difficile che molti disprezzano e ostacolano”.

La Beata Madre: “Abbi pietà di chi non ha pietà di te. Figliolo, il cuore dell’uomo è ammalato, ammalato di odio, di vendetta, di predominio, di orgoglio sconsiderato”.

Mario: “Madre Santa, perdonaci! Ti diamo tanti dolori con il nostro peccare e con il nostro modo di vivere”.

La Beata Madre: “Piccolo Mio, tu e il Piccolo Gregge state corrispondendoMi, ma alcuni figli, dal volto umano e dal cuore di animale, Mi trafiggono il Cuore. Figliolo, vinci il male con l’amore e il silenzio. Solo questo devi fare, accettare e offrire tutto di te a Dio. Il male che fanno a te non è diretto a te, ma a Me e a Mio Figlio. Comprendi?”

Mario: “Sì, Madre Mia”.

La Beata Madre: “I crocifissori di ieri hanno oltrepassato il tempo ed armati di odio contro Dio agiscono contro i servi fedeli del Regno. Essi sono degenerati nell’ostinazione della loro durezza di cuore, ma l’Eterno è pronto a far giustizia e si sentiranno le urla. Figlio Mio, le tue sofferenze sono preziose dinanzi al Trono del Padre e fermano i flagelli. La crudeltà di alcuni si muterà per loro in motivo di condanna; sappiano costoro che il giudizio sarà terribile se non si pentiranno. La Regina del Cielo e tua Maestra Spirituale ti saluta col Segno della Vittoria, la Croce di Gesù”.

Apparizione pubblica di venerdì 13 novembre 2009

La Madre Celeste appare in un alone luminoso che L’avvolge. È vestita con un abito celeste, una cintura bianca alla vita e sul capo un lungo velo bianchissimo. Poggia sulla nube ed ha un Rosario bianco sul braccio destro. Una grande Ostia è sospesa al centro del Suo Cuore. L’Eucarestia sarà visibile a tutti.

Sia lodato Mio Figlio Gesù. Piccolo della Quercia, ricevi il Santissimo Corpo di Cristo adorandoLo profondamente. È Mio Figlio che vi porto affinché capiate che è Lui il Sole della Vita. Il Mio Messaggio «questo venerdì d’Amore» è quello di vivere l’Eucarestia. Cari figli, vi invito a fare da argine contro i flutti dell’empietà. Cari figli, Io vi amo e con gli Angeli e con i Santi tutti del Cielo vi dono la Mia Benedizione: discenda su di voi, sui vostri figli, sulle vostre case. A presto”.

Apparizione pubblica di venerdì 20 novembre 2009

La dolcissima Madre del Signore Gesù appare dopo una pioggia di Luce finissima che ci inonda. Veste tutta di bianco e sotto i Suoi piedi vedo un globo di color azzurro-celeste.

EccoMi qui piccolo Mio. Le vostre preghiere rallegrano il Mio Cuore e quello di Dio. Le vostre preghiere sottraggono molte spine ai Nobili Cuori di Gesù e Maria. Se i Miei Richiami saranno accolti, una pioggia di Grazia discenderà su di voi; coloro i quali ascolteranno la vostra testimonianza si convertiranno e ameranno Dio. Figli Miei, Io desidero che in voi regni solo Mio Figlio Gesù, il Re della Pace e della Vita, solo così il Maligno non vi disperderà durante i giorni di buio. Lodate e benedite Iddio per averMi a voi mandata. Vi amo”.

Apparizione pubblica di venerdì 27 novembre 2009

La Santissima Vergine giunge dinanzi a me sorretta dalla nube. È bellissima. Veste tutta di bianco lucente, un alone di Luce La circonda.

Sia lodato Gesù Cristo. Figli Miei, l’Eterno è molto offeso a causa dei molti peccati che si perpetuano sulla Terra. La creazione sta sfiorendo a causa della mancanza d’amore. L’Amore opera miracoli figli Miei, e tra questi miracoli c’è la salvezza del creato. Rispettate il pianeta su cui vivete e abbiatene cura altrimenti si ritorcerà contro di voi. Dio vi ha donato la Terra affinché la custodiate nell’amore. Invece voi che fate? Cari figli, amate e non distruggetevi da soli. Vi amo d’un Amore puro”.

Apparizione pubblica di venerdì 4 dicembre 2009

La Santissima Vergine Maria si è rivelata in tutta la Sua bellezza. Vestiva tutta di bianco con la cinta dorata.

Sia lodato il Nome di Gesù. Figli Miei, ancora una volta il Signore desidera farvi grazia della Mia Materna Presenza per sorreggervi lungo la Via della Santità, così potrete mirare al Mio Cuore di Madre per vedere poi Gesù Cristo. Con Me imparerete ad amare e a conoscere l’Unto di Dio. Donatevi a Dio, Egli attende la vostra donazione, la vostra dedizione a Lui. Cari figli, aumentate le vostre preghiere poiché il Maligno vuole colpire molti figli che pian piano stanno cedendo alle sue lusinghe. Siate sempre pronti a raccogliervi in preghiera. La preghiera è luce. Miei diletti, contemplate il Cuore Glorioso del Salvatore e lodateLo per le grazie che abbondantemente vi offre. Se voi vi lascerete guidare dallo Spirito Divino di Cristo, l’Avversario non potrà nulla contro di voi. Lo Spirito di Dio illuminerà i vostri passi e giungerete alle Vette della Santità, della Purezza e della Gioia interiore. Desidero che diveniate semplici, poiché Dio si manifesta nella semplicità. Vi benedico e vi custodisco sempre nel Mio Materno Cuore”.

Apparizione pubblica di venerdì 11 dicembre 2009

Vedo apparire una schiera di Angeli, con le mani giunte, vestiti di bianco. Poco dopo, alla loro destra, si manifesta la Vergine. Le Sue vesti brillano come il sole in pieno giorno. Il Suo volto è bellissimo.

Cari figli, sono Io, la Vergine della Riconciliazione, Regina della Speranza. Sono qui solo perché vi amo infinitamente. Figli Miei, non potete nemmeno immaginare quale Amore nutro per voi e quale gioia provo nel vedervi raccolti in preghiera con tanto ardore. Cari figli, qui a Santa Teresa, ho desiderato regalarvi la Presenza Viva della Mia Persona: sappiate custodire questo Luogo Santo con amore, silenzio, devozione. Desidero che Dio sia sempre al primo posto nelle vostre scelte. Voi siete liberi e sempre lo sarete, ma senza Dio la libertà diviene distruttrice. Dio sia tutto per voi. Usate carità verso tutti, in modo speciale verso chi vi ha fatto del male. Soltanto nella carità Dio sarà in voi e voi in Lui. Cari figli, abbandonate la via del peccato, della falsità e seguite l’Agnello Divino. Se non farete ciò, se continuerete a escludere Dio dalla vostra vita, se disprezzerete i Miei Ultimi Appelli, l’oscurità scenderà sulla Terra. Ora, Miei diletti, lasciate che il Mio Manto vi avvolga teneramente e vi protegga dal male. Il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo vi benedicano e vi colmino di pace, di grazia, di salvezza eterna. A presto”.

Apparizione pubblica di venerdì 18 dicembre 2009

Durante la preghiera del Santo Rosario ho visto un’infinità di raggi di Luce scaturire nell’aria da un grande globo lucente. Poi è apparsa la Vergine. Aveva un lungo velo azzurro-cielo con cinta dorata alla vita.

Lode, gloria, benedizione alla Santissima Trinità. Cari figli, anche oggi giungo in mezzo a voi per richiamarvi al Santo Vangelo, ormai dimenticato, offeso, calpestato; ma questo i grandi lo capiscono? Che si venga qui a chiedere la Misericordia e il Perdono di Dio! Figli Miei, siate docili ai Miei Richiami; essi salvano e preparano i cuori alla Divina Manifestazione dello Spirito Santo, alla Nuova Pentecoste. Molti segni accompagneranno questa Santa Discesa di Fuoco d’Amore. Il Mio Trionfo Immacolato è prossimo. Ma prima che esso avvenga, come preannunciai a Fatima, vi saranno molti flagelli. Siete già nel «travaglio», poi verrà il «parto» della nuova Umanità. Confidate in Gesù, piccoli Miei. Alimentate la vostra fede, perché il pericolo di perderla è grande. O voi che Mi ascoltate e seguite, non temendo le persecuzioni e gli insulti, a voi si spalancherà la Porta del Cielo per accogliervi, al contrario, i malvagi si perderanno. Custodirò ognuno di voi nel Mio Cuore di Madre Purissima. Siate tutti benedetti nel Nome di Gesù Cristo”.

Apparizione pubblica di venerdì 25 Dicembre 2009 – Natività

Una dolcissima melodia, proveniente da molto lontano, mi allieta. All’improvviso, la Divina Luce mi avvolge e un intenso profumo di rose mi inebria. Subito dopo la Madre Celeste è davanti a me. È sorridente, veste tutta d’oro. Ha il Piccolo Gesù tra le braccia, un’aureola circonda i Loro capi.

Sia lodato Gesù Cristo. Nel giorno della Divina Nascita del Verbo fattosi carne vengo a te, Piccolo della Quercia, per affidarti il Messaggio dell’Unità in Cristo Signore. Figli Miei, lasciate che Dio fonda i vostri cuori in un sol cuore e che questo cuore palpiti di Vita Nuova, quella vita che il Verbo vi ha ridato venendo al mondo. Egli si fece «piccolo» per voi e facendosi piccolo ricevette la prima ferita dell’amore, rinunciò alla gloria che gli era dovuta in quanto Dio; si fece fragile, indifeso. La prima ferita, che il Verbo Eterno ricevette, fu con l’Incarnazione; dalla Nascita sino al versamento di Sangue sulla Croce fu uno col Padre nella volontà e nell’azione. Anche voi figlioli, dovete seguire questo esempio luminoso. Per fare ciò occorrono due cose fondamentali che Mio Figlio ha sempre seguito: spogliarsi di se stessi e del mondo corrotto e amare il fratello nel quale Dio è visibile. Ciò che vi vado rivelando è di vitale importanza per il vostro bene e il Maligno è furibondo, ben conoscendo la verità altissima di questi Insegnamenti celesti.Chiudete sempre la porta del cuore a Lucifero e apritela a Dio. Ogni qualvolta fate ciò gli Angeli esultano e cantano inni alla Trinità. Dio vi custodisca nella Sua Carità e dalla Sua Carità ardente parta la scintilla dell’evangelizzazione e della testimonianza attiva del Regno di Dio. Tu figlio Mio, tanto amato e nutrito da Me, tua Maestra Spirituale, loda Iddio per le numerose grazie che ti concede e vai avanti, poiché il Cielo ti custodisce”.

Prima di scomparire hanno benedetto insieme col Segno della Croce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...