Gli Ammaestramenti del Cielo

1924392_765052153561411_3512251400462099194_n

I seguenti Messaggi soprannaturali, sono tratti dai due testi, che raccolgono le Rivelazioni Divine ricevute da Mario dal 5 Agosto 2009. I testi sono stati ufficialmente chiesti da Nostro Signore, il quale, ha domandato che portino il titolo: La Via Salvifica della Riconciliazione” (Pubblicati dalle Edizioni Segno), per un’ampia divulgazione dell’Appello Celeste di Contrada Santa Teresa-Brindisi.

Prima Apparizione della Santa Madre a Mario: 5 Agosto 2009. Ore 16:00.

Mentre tiravo le erbacce da vicino casa, ho visto tre globi di luce, vorticare intorno ad un ulivo non lontano da casa. Attratto da essi mi sono avvicinato ed ho visto i tre globi unirsi in unico grande globo luminoso. Poco dopo è esploso, illuminando l’ulivo, e nella luce immensa è apparsa una bellissima Signora sospesa da terra, la quale poggiava su di una nube. Era vestita con un abito bianco a maniche strette, una sopraveste celeste con bordi d’oro a maniche larghe, una fascia dorata alla vita e sul capo un lungo velo bianco e lucente, il quale scendeva sino ai piedi, ornati da due rose gialle. Aveva la mano sinistra poggiata sul cuore e la destra distesa verso di me, la quale porgeva la Corona del Santo Rosario; fatta di grani simili a piccoli soli col Crocifisso in oro. Ha baciato il Crocifisso (del Rosario), si è fatta il Segno di Croce, poi un inchino; ed ha detto con voce dolcissima e rassicurante:

Non avere paura. Io sono la Madre di Dio, la Mediatrice di tutte le grazie. Figliolo, il mondo si allontana giorno dopo giorno dalle vie del Signore per seguire le orme del Maligno. Fai penitenza e prega per la conversione dei peccatori, per riparare le gravi bestemmie di molti, per la pace nel mondo tanto oscurato. Offriti a Dio per il tuo fratello e sii Suo strumento d’amore. Prega e fai pregare molto, in modo particolare il Mio amato Rosario. Figlio Mio, d’ora in poi tu sarai il Mio portavoce e il Mio confidente. Dovrai essere forte e confidare soltanto in Gesù Nostro Signore. Gli Operatori della Bestia si scaglieranno contro di te e ti perseguiteranno, ma senza nessun successo; perché Io e Mio Figlio ti custodiremo nei Nostri Cuori per sempre. I messaggi che il Cielo ti darà, dovrai diffonderli per il bene delle anime, per la loro guarigione. Saranno messaggi di vita e di speranza per un’ umanità nuova. Attraverso di essi avverrà una grande rinascita spirituale nel mondo. Io Madre Celeste vengo qui per esortare ancora una volta l’umanità al pentimento prima che sia troppo tardi. Figlio Mio, ciò che ora ti dirò sarà un Segreto, che tu non dovrai mai rivelare a nessuno”

(A questo punto la Signora mi parla di alcune cose che non posso raccontare. Poi ha detto:)

Conserverai nel tuo cuore ciò che ti ho rivelato: lo metterai “sotto sigillo”. Io ti domando di accogliere, in questo luogo santo i fedeli che giungeranno, in modo speciale ogni venerdì (La Vergine per i primi dieci mesi apparirà all’ulivo tutti i venerdì, in seguito il 5 di ogni mese), giorno in cui desidero si preghi il Rosario ai piedi di questo ulivo che oggi dichiaro sacro. Qui si è poggiata la grazia sconfinante del Dio Vivente, e tante saranno le grazie che concederò a coloro i quali verranno con fede e umiltà di spirito. Giardino Benedetto del Mio Divin Figlio Gesù. Questo luogo sarà la Mia Dimora in Terra, e la gente che qui giungerà, troverà grazia e consolazione. Questa sarà l’Apparizione delle Apparizioni! Ti benedico nel Nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. Sia lodato il Nome Divino di Mio Figlio Gesù”.

(Mi ha benedetto, tracciando un Segno di Croce nell’aria. Prima di scomparire con tutta la Sua infinita luce, mi ha abbracciato teneramente; ed ho sentito una grande pace e serenità)

Messaggio dato dalla Santa Madre, Lunedì 10 Agosto 2009.

Verso le 7:00 ho sentito la voce della Vergine Maria, chiamarmi per nome. Mi invitava a recarmi ai piedi dell’ulivo. Li ho visto l’albero avvolto da una luce bianchissima, quasi accecante. Poco dopo è apparsa la Madre di Dio, vestita di bianco, con un lungo velo azzurro con bordi dorati. Aveva il Cuore esposto trafitto da una spada…

Sia lodato il Nome di Mio Figlio Gesù. Piccolo Mio, di giorno in giorno sto invitando i Miei figli a ritornare a Dio, pentendosi dei gravi peccati commessi, ma pochi corrispondono alle Mie esortazioni salvifiche. Tutto ciò reca un grave dolore al Mio Cuore di Madre. Io vi sto porgendo la mano, per salvarvi dall’oscurità. Io sono la Mamma di tutte le mamme e se tanti figli soffriranno pene atroci a causa della guerra, Io starò con loro per confortarli e per accogliere le loro grida disperate d’aiuto. Soprattutto starò al loro fianco per condurre le loro anime all’Eterno salvandole per sempre. Io vi offro l’Immacolato Mio Cuore perché vi dia conforto e santi lumi in ogni istante. Questo Cuore è il Cuore di una Madre in pena per i propri figli allo sbando. Questo Cuore è il Cuore che ha visto la Passione e Morte del Signore, ed è stato colpito da un dolore atroce per il vostro bene. Figli Miei, voi dovete divenire tante piccole “fiaccole d’amore” per il mondo ormai ottenebrato: arderete del fuoco d’amore del Mio Divin Figlio e insieme al Mio materno amore, formeremo un solo fuoco d’amore universale, il quale riscalderà il mondo intero e brucerà ogni empietà e falsa spiritualità, illuminando ogni mente ed ogni cuore! Cari figli, Io Regina dell’universale pace, vi porto lo “shalom antico”, la pace dell’Altissimo, la pace vera: Gesù! Desidero tanta preghiera e riparazione. Desidero che i cuori si dispongano all’ascolto della Voce del Cielo, per accogliere i doni d’amore del Santo Spirito di Vita. Donatevi e consacratevi al Cuore di Mio Figlio Gesù, perché i Tempi che verranno saranno terribili, privi di fede e di amore per il prossimo, pieni di dolori, ma non abbiate a temere, perché più saranno le sofferenze più Mio Figlio Gesù vivrà in voi e più la Sua grazia vi ricolmerà”.

(A questo punto mi mostra la corona del Santo Rosario, fatta di perle bianchissime e lucenti! Sembravano tanti minuscoli soli!)

Il Santo Rosario sia la vostra preghiera prediletta, perché vi difende dagli attacchi di Lucifero e vi immerge in Dio. Vi esorto figli Miei a pregare il Santo Rosario: esso è preghiera evangelica e meditativa. Vi introduce nel Mio Materno Cuore. Recitando le duecento Ave Maria (I Venti Misteri del Rosario), formerete una “corona di rose” che adornerà il Mio Cuore e quello di Cristo. Il Rosario vi indica la Via da percorrere, quella del Santo Vangelo dell’Agnello Immolato. Col Santo Rosario, voi parlate con Me e Dio! Allora, figli Miei diletti, amate la Mistica Corona e pregatela con fede. Più i giorni trascorreranno più dovranno aumentare i Rosari e le riparazioni per fare da argine alla degenerazione. Figliolo, diffondi questo messaggio insieme agli altri. Essi porteranno luce li dove non c’è. Ti saluto, avvolgendoti nel Mio santo manto di Madre”.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Mercoledì 12 Agosto 2009. Ore 17:00.

La Vergine Maria, appare avvolta dall’infinita luce che sempre L’accompagna. Veste tutta di bianco ed ha 12 stelle intorno al capo. Nel vederLa, esplodo dalla gioia e La ringrazio per essere venuta. Le chiedo se posso baciare i Suoi piedi e Lei acconsente. Ella ha detto:

Io sono la Vergine della Riconciliazione, Regina della Speranza. Desidero essere invocata con questi Gloriosi Appellativi. Essi rivelano il Messaggio che porto in questo lembo di terra benedetta. Piccoli Miei, incamminatevi sul Sentiero della Vera Vita in Dio, per vivere il Santo Vangelo. Desidero che facciate esperienza della preghiera, che vi innamoriate della preghiera. Nella preghiera Mi incontrerete sempre. A presto”.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Giovedì 13 Agosto 2009. Ore 17:30.

Dopo l’esplosione di luce vedo la Madonna. E’ bellissima. Veste tutta di dorato intenso, e due rose rosse, Le adornano i piedi scalzi. Mi dice con voce dolcissima:

Il Mio Cuore Immacolato trionferà, così come ho promesso a Fatima! Piccolo Mio, è qui che è discesa la sconfinante grazia della Santissima Trinità, e chiunque qui giungerà troverà pace e gioia! Qui ho trovato consolazione per il tanto piangere“.

Mario: “Mamma grazie per la Tua presenza costante. Grazie, perché ami questo luogo e lo ricolmi dei Tuoi doni. Benedici sempre coloro che qui verranno a pregarTi, perché vengono con fede credendo nelle Tue Apparizioni”.

La Beata Madre: “E’ tanto l’amore che nutro per voi, che anche se Mi cacciano di luogo in luogo (I “figli ministri” che hanno perso la fede), non smetto mai di manifestarvi il Mio amore per condurvi a Dio. Se questa Apparizione sarà accolta nell’umiltà, un “fiume” di grazia inonderà la Terra. Io ti dico: in questo lembo di terra santa, si riverseranno le genti d’ogni dove. Cari figli, Dio è Padre d’amore e vi vuole tutti salvi, perciò Mi manda ancora una volta sulla Terra. Cari figli, se voi farete ciò che vi domando di fare gioirete eternamente e l’ombra della perdizione eterna si allontanerà da voi. Cari figli, se voi Mi seguirete e diffonderete i Miei ultimi messaggi di vita, vincerete l’astuto Serpente e Cristo albergherà in voi in eterno, e i vostri nomi rimarranno scolpiti in Dio Carità. Piccoli Miei, sono tanti i doni che il Cielo vi concede, spero che ne diventiate consapevoli. Lodate, benedite, ringraziate l’Eterno Padre per la Mia Venuta, in questo luogo d’amore e di pace. Se voi Mi corrisponderete, conserverò questo luogo in eterno, facendolo Mia Dimora in Terra. Vi amo e vi benedico”.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Martedì 18 Agosto 2009. Ore 15:00.

In un alone dalla luce chiarissima vedo apparire la Signora. E’ bellissima e nel vederLa cado in ginocchio. Veste tutta di bianco ed ha una rosa d’oro su ciascun piede. Mi saluta con un cenno della testa. Poi ha detto:

Sia lodato il Nome Santissimo di Mio Figlio Gesù. Figli Miei, sono Io la Madre di Dio e Madre dell’umanità sofferente. Io vi sono vicina e vi benedico sempre. Cari figli, vi invito a raccogliervi in preghiera tutti i giorni nelle vostre case e il venerdì in questo luogo santo prescelto dal Padre. Piccoli Miei, apriteMi i vostri cuori, desidero ricolmarli dell’infinita pace di Cristo Signore. Il Mio Materno Cuore gioisce nel vedervi riuniti in preghiera ai piedi del sacro ulivo. Cari figli, confidate in Gesù ed Egli vi farà grazia del Suo perdono e del Suo infinito amore. Figli Miei, Io vi sono vicina e stendo il Mio santo manto di Madre Amorevole su tutti voi, custodendovi contro gli attacchi del Malefico. Cari figli, ascoltateMi poiché il Tempo è vicino. Ascoltate i Miei Ultimi Appelli e gioirete della gioia celeste, quella gioia che non è frutto dell’umana fatica, ma dono di Dio Carità. Il Mio Invito è sempre questo: pregate, amate, credete al Santo Vangelo. Se voi Mi ascolterete divenendo docili alla nobile azione del Santo Spirito, Io vi offrirò molte grazie, soprattutto spirituali; frutto del Mio amore di Mamma Universale. Figli Miei, quest’oggi desidero invitarvi a vivere la Mia Chiamata alla conversione, nell’umiltà del cuore e nella fedeltà alla vita battesimale. Figlioli, affrettate i vostri passi e correte verso Gesù, il Salvatore, perché Egli vi ama infinitamente e desidera darvi il Suo abbraccio, facendovi dono del Suo Cuore Divino che palpita per voi nel Santo Tabernacolo. Soltanto con Gesù, potrete amare tutti senza nessuna preferenza di persona. Io Madre Celeste vi dico: se ai “semi della grazia divina” darete nutrimento di carità, essi germoglieranno sempre carità; ma se darete nutrimento d’odio annullerete la grazia divina e quei “semi” germoglieranno solo odio e ogni sorta di cattiveria e di egoismo! Cari figli, Dio Padre desidera che vi abbandoniate al Suo Volere senza avere dubbi nel Suo amore. Figli Miei, pregate il Mio Santo Rosario, amate il Mio Santo Rosario, insegnatelo agli altri nell’umiltà del cuore. Piccoli dell’Immacolato Mio Cuore, sono tanti i doni che il Cielo vi concede, spero che ve ne rendiate conto, lodando il Signore. Sono venuta qui per raccogliervi sotto il Mio Manto di Madre e per farvi innamorare del Mio Divin Figlio Gesù. CorrispondeteMi, figli Miei”.

(La Vergine scompare benedicendo ed emanando molti raggi luminosi)

Messaggio dato da Nostro Signore, Giovedì 20 Agosto 2009. Ore 15:00.

Odo la voce di Cristo. Essa è penetrante e rassicurante:

Sono Io il Verbo Eterno di Dio, l’Unigenito del Padre. Vieni a Me figliolo, e ti ricolmerò dei Miei doni. Vieni a Me figliolo, e ti nutrirò della Mia sapienza divina; ammaestrandoti alla Luce del Santo Spirito di Vita. AdoraMi e offriMi riparazioni e penitenze: Io le accoglierò perché a Me gradite. Io non ti lascerò mai, perché il Mio amore per te è infinito come l’universo! SeguiMi piccolo Mio”.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Martedì 15 Settembre 2009. Ore 14:00.

Ho visto la Madre di Dio avvolta dall’infinita luce! Vestiva tutta di bianco.

Salve amato figliolo. Il Mio materno sguardo è sempre su di te. O voi tutti che ascoltate la voce della vostra Madre Celeste, mettendo in pratica ciò che vi rivelo per Volontà di Mio Figlio Gesù: la vostra fede rallegra Me e Mio Figlio e arrestate col vostro seguirMi, molti eventi catastrofici. Cari figli, continuate a sperare in Gesù! Egli vi salverà tutti! Mio Figlio vi guarda con benevolenza. Usate l’arma dell’amore, contro ogni male e odio! E’ l’amore figli Miei, che sempre vince! Cari figli, v’invito a seguire l’esempio del Mio Divin Figlio e a porre la vostra fiducia nel Suo Volere che si rivela sempre. Il Volere Divino lo si comprende solo facendo silenzio e ascoltando l’Alito di Vita: il Santo Spirito. Sempre sia lodato il Nome di Mio Figlio“.

Messaggio dato da Nostro Signore, Mercoledì 23 Settembre 2009. Ore 15:00.

Ero raccolto in preghiera meditando il Vangelo del giorno. Improvvisamente vedo Nostro Signore tutto vestito di rosso. Egli mi sorrideva fissandomi!

In questi attimi di abbandono e di trascendente pace, il Verbo di Dio viene a te, per offrirti il santo consiglio e soprattutto la totalità del Mio Amore. Desidero esortarti a vivere una vita eucaristica, perché l’Eucarestia è vita. Durante la consacrazione del pane e del vino, che divengono il Mio Corpo e il Mio Sangue, non è il Mio ministro a parlare, ma Io stesso mediante lui. Io oggi ti dico: chiunque si ciba del Mio Corpo Benedetto riceverà la pienezza della vita, non sarà confuso da false dottrine del mondo, non sarà colpito da sventura e mai vedrà lo stagno di fuoco cocente. Io non voglio che si trascuri la Santissima Comunione Eucaristica, anzi. Figlio Mio, sull’altare il sacrificio avvenuto sul Golgota si perpetua e ciò sino alla fine dei Tempi fissati delle Nazioni. L’Eucarestia è la testimonianza perfetta delle Mie Parole:

sarò con voi fino alla fine dei secoli”!

Nulla può uguagliare questo Celeste Dono. Figlio Mio, arriva il Tempo (Dell’Apostasia e del Regno della Bestia) in cui l’Eucarestia sarà ridotta a simbolo recando un dolore atroce al Mio Cuore. Quando ciò avverrà sarà terribile, perché molti avranno perso la fede. Figlio Mio, parla dell’inestimabile valore dell’Eucarestia e ripara le mille offese ad Essa arrecate“.

Mario: “Mio Signore non è facile fare ciò“.

Nostro Signore: “Non temere il Mio Spirito ti fortificherà e parlerai in Mio Nome. A coloro che non credono riferirai le parole delle Mie Sacre Scritture:

Ora Io voglio ricordare a voi, che conoscete tutte queste cose, che il Signore, dopo aver salvato il Popolo dalla terra d’Egitto, fece perire in seguito coloro che non vollero credere (Gda. 1,5)“.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Martedì 27 Ottobre 2009.

La Santissima Vergine giunge dopo l’esplosione di luce. Veste di bianco lucente.

Sono Io la Madre di Dio. Figli diletti, tra non molto il mondo conoscerà il tempo della pace e della vera vita (Se si sottometterà alla Parola di Dio)Mio Figlio Gesù ritornerà così come Lui ha promesso, verrà nella gloria che il Padre Suo gli ha dato. In quel giorno ogni ginocchio si piegherà dinanzi alla Sua maestà e regalità, e vi sarà il Giudizio di Dio. Egli verrà come un Ladro di notte e come un laccio che si abbatte all’improvviso. Chiunque non L’ha riconosciuto quale Dio e Signore sarà condannato dalla sua non fede; invece coloro i quali l’avranno riconosciuto e seguito, riceveranno la “veste” dell’immortalità (Entrando in Paradiso) e contempleranno in eterno il Volto di Dio. Figlioli, ascoltateMi. Io voglio solo il vostro bene ecco perché vi parlo e vi esorto alla preghiera! Non importa l’indifferenza di alcuni ma importa che voi Mi amiate donando il vostro “si” alla Mia Chiamata. Figli amati, convertitevi e seguite l’Agnello Gesù accettando la santa sofferenza come dono. Io non vi lascio un solo istante, anche se voi spesso Mi mettete da parte per seguire le falsi luci del mondo corrotto e oscurato dai mille demoni; che si aggirano sulla Terra per smarrirvi. Attenti figli Miei, all’Antico Dragone, perché userà la falsa sapienza dei suoi strumenti per allontanarvi dalle Mie Apparizioni. Ascoltate i Miei Appelli e praticateli. Se farete ciò, la Luce della Trinità (La grazia divina) rifulgerà dai vostri occhi, perché Dio abiterà in voi! Pregate molto e fatelo con fede vera. Ogni preghiera fatta con fede e amore, viene accolta dal Padre d’Amore. Grazie per ciò che fai per Me. A presto”.

Messaggio dato dall’Angelo Custode Barachiel, Martedì 8 Dicembre 2009.

Verso l’alba una voce insistentemente mi chiama per nome. Apro gli occhi e vedo il Mio caro Barachiel, l’Angelo mio Custode. Ha la veste verde acqua ed è sorridente! (Egli mi appare come un ragazzo di circa 15 anni, con i capelli biondicci, i quali poggiano sulle spalle. Alcuni sacerdoti, mi hanno riferito che è uno dei Sette Arcangeli. E’ sempre accanto a me e mi assiste durante la Passione. Molte volte mi svela le intenzioni dei cuori)

Alzati Piccolo della Quercia, la Madre di Dio viene a te per Volere Divino”.

(Mi alzo e la gioia già mi pervade. Recito Tre Ave Maria e poi un Salve Regina con Barachiel, dopodiché la Signora giunge. Vestiva tutta d’oro e le dodici stelle le circondavano il capo. Ella ha detto:)

Sia glorificata la Santissima Trinità. Io sono la Vergine Immacolata, l’Arca dell’Eterna Alleanza. Questo giorno è un giorno di grazia e di misericordia poiché si ricorda il Progetto di Dio su di Me, Progetto d’amore e di redenzione per l’umanità. L’Eterno Mi creò Pura per essere degna Dimora del Verbo. Anche oggi desidero rinnovare il Mio Appello alla preghiera. Figliolo, dì ai tuoi fratelli che solo la preghiera vi introduce nel Cuore del Padre e vi da la Vita. La preghiera è “linfa” eterna. Vi nutre di Dio! Nulla potrà scalfire la vostra fede se pregherete di continuo Mio Figlio! Amate il Santo Rosario e pregatelo: Io vi esaudirò! Quando la sofferenza busserà ai vostri cuori, solo la preghiera vi terrà saldi come una roccia. Cari figli, fate ciò che vi domando di fare e sarete raggianti come Me, la Madre dell’Amore e della Misericordia“.

Messaggio dato da Nostro Signore, Mercoledì 13 Gennaio 2010.

La Verità risplenderà su tutti ed Io il Vivente nei secoli regnerò”.

(Nostro Signore, prima di rivelarmi il messaggio, apre il dialogo con questa frase. Poi dice:)

Oggi i lupi vestiti d’agnello invadono la Mia Casa recando scandalo alla Mia presenza in Essa. Usano il Mio Nome ma non Mi appartengono. Usano il Mio Vangelo ma non li conosco. E’ grande il Mio dolore per tutto ciò. Ma è ormai prossimo il Tempo del Santo Giudizio nel quale spazzerò via questi iniqui malfattori, pieni di ipocrisia. Io userò il Mio Vicario, il Pietro d’oggi, affinché il “marcio” (I falsi ministri di giustizia e i falsi cristiani) venga fuori e sia buttato nella “fossa” (La “fossa” della vergogna e dello smascheramento che il Santo Padre opererà). Le pecore disperse a causa loro, ritorneranno all’Ovile Santo. A loro (Ai falsi ministri di giustizia e ai falsi cristiani) però il Padre chiederà conto. Loro operano mascherandosi di Miei servi, ma nel frattempo devastano il Gregge (Il Popolo di Dio). Non lontano saranno cacciati via questi impostori, poiché hanno profanato il Santo Tempio di Dio, sedendosi su “troni” non loro (I “troni” rappresentano posti di potere, usati per cambiare la Parola di Dio). O piccoli Miei, Mie amate creature, non abbiate a temere il loro operato, poiché non andrà a buon fine. Solo ciò che viene ispirato dall’Alto resterà! Il Mio Divino Spirito vi verrà in soccorso e vi illuminerà affinché la loro falsa dottrina non vi perda. Voi siete la Mia buona “semente” e porterete i Miei “frutti” (“Frutti” spirituali abbondanti nel Regno di Dio in Terra). Su figlioli, gridate il Mio Vangelo. Il Mio Sangue ricada (discenda) su di voi, come “pioggia” misericordiosa e vi renda testimoni di vita e di salvezza“.

(Poi c’è stato un lunghissimo silenzio nel quale avvertivo la grande pace di Dio)

Ora Io Gesù sono in te e tu in Me. Io sono l’Onnipotenza d’Amore Divino che vive nella tua piccolezza“.

Mario: “Gesù sono un niente e Tu lo sai. Non merito tanto. Abbi pietà di me e dei miei fratelli e donaci la Tua Luce”.

Nostro Signore: “Tu non puoi nemmeno pensare quanto amore nutro per te Mio diletto. Il tuo operare nel mondo Mi è prezioso. Attraverso di te e i Miei servi spazzo via la falsità camuffata di verità. Su di te riverso la Mia grazia e la Mia sapienza, e Mi compiaccio d’averti chiamato a questa missione perché sei piccolo nel cuore. Sii benedetto, protetto, custodito nel Mio Santo Spirito“.

Messaggio dato dalla Santa Madre, Giovedì 11 Febbraio 2010. Festività della Vergine di Lourdes.

Oggi tutte le statue sacre sono in lacrime. Asciughiamo le lacrime ma esse risgorgano copiosamente. D’un tratto una luce si sprigiona da esse e abbondantemente e l’olio celeste viene effuso inebriandoci di profumi di fiori, molto intenso. Poco dopo la Signora giunge nell’infinita luce. E’ vestita tutta di bianco con cinta azzurra.

Sia lodato Gesù Cristo. Io sono l’Immacolata Concezione, la Genitrice del Vero Unico Dio. In questo giorno apparsi alla Mia Bernadette, la serva della Croce, per inviare il Messaggio della penitenza. Ma quanti hanno compreso tale Messaggio? Quelli che lo comprendono e lo attuano Mi rallegrano.

Penitenza, penitenza, penitenza, dissi allora ed oggi rinnovo tale Appello.

Nella penitenza la salvezza scende dal Cuore del Padre per mezzo dell’Unigenito Figlio, nell’infinita grazia del Divino Spirito d’amore. Donate ogni vostra sofferenza a Gesù così diverrà leggera. Con Gesù ogni dolore diviene leggero.

Il dolore se offerto diviene sacrificio di espiazione gradito a Dio. Ma per fare ciò ci vuole fede. Senza fede sapete che c’è nei cuori? Disperazione… Vuoto… Tenebra… L’assenza d’amore… E’ questa è la realtà di molti figli dispersi che il Malefico astutamente ha messo contro l’Agnello, tentandoli con ogni sorta di tentazione. Ora sono sue prede. Solo se ascolteranno la voce dello Spirito, mediante la coscienza, si salveranno. Figlioli, state attenti a Satana perché lui opera con astuzia ed è sua intenzione allontanarvi da Me e dalle Mie Apparizioni, perché ha paura delle Opere del Cielo. Figlioli, sono gocce di sapienza queste Mie raccomandazioni. Gocce di sapienza non umana, non terrena. Vi amo e vi benedico”.

Messaggio dato da Nostro Signore, Martedì 16 Febbraio 2010.

Oggi il Signore Gesù mi è stato vicino verso l’alba. Un forte odore d’incenso si diffonde nella stanza e poi la sua luce mi desta. Lui siede sul Trono d’oro e veste d’azzurro. Non saprei descrivere la bellezza del Suo Volto Santo.

AdoraMi. Ripara il Mio Sacro Cuore tanto deriso in questi tempi di empietà. Nessuno più offre ore e ore di riparazione per i mille peccati e la Bestia gioisce di ciò. Piccolo Mio, Mio fiore profumato, voglio deliziarMi del tuo dolce invocare misericordia. La tua preghiera unita a quella dei Miei servi d’amore sofferente, Mi rallegra. Tu sei un riflesso della Mia bontà e Mi porterai ovunque. E’ tanto l’amore che nutre il Mio Cuore perché tanto è il male, la decadenza. Non privarmi delle tue suppliche continue. Nessuno osi fermare il tuo santo operare per la Mia gloria, poiché Io vengo e tutti vedranno il Mio Giudizio. Il Tempo della Misericordia cesserà e l’Avvertimento degli avvertimenti sarà dato, ma sarà ormai tardi per molti. Guarda la Croce figliolo”.

(Appare una Croce di legno alla destra del mio Gesù. Era avvolto da aloni luminosi)

E’ dalla Croce, Albero di vita sempiterna che il tuo Dio e Signore ti ha redento. Redenzione: sublime progetto di Dio Amore. Medita sulla Croce. Medita sul Mio supplizio, e non badare più alla durezza di molti ma presentali a Me affinché li guarisca. Attingi forza e come una pianta, nutriti di linfa nuova, la linfa della santa fede. Prega e immolati per la Mia Dimora, la quale attraversa un duro travaglio. Alcune colonne si stanno frantumando, ma la Mia Dimora rimarrà salda. Da Me l’Agnello Immacolato, sgorga l’ ”acqua” purissima della rigenerazione delle anime affrante e assetate della verità. Non si cerchi la verità lontano da Me perché Io stesso sono la Verità. Si cerchi Me. Si cerchi Me ed Io Mi farò trovare se il cuore dell’uomo sarà sincero e predisposto. Voglio che tutti si abbeverino alla Mia Sorgente. Ecco la Mia Sorgente figliolo”.

(Gesù si squarcia il petto ed estraendo il Cuore mi fa vedere tre ruscelli d’acqua purissima sgorgare da Esso)

Sono i ruscelli dell’Amore, della Misericordia, della Giustizia. Il Mio Cuore è costituito da essi. Si veneri il Mio Cuore, le Mie Piaghe, il Mio Sangue, il Mio Volto. Sono questi i rimedi per i mali del mondo. Voglio strapparvi alla morte, quella eterna, per donarvi i Cieli Nuovi e la Terra Nuova. Essi saranno Dimora Perpetua per coloro i quali rinnegheranno se stessi per seguire le orme del Pastore Divino. Oggi infatti Io vi dico: spogliate le vostre anime tanto cariche di vanità, egoismo, superbia e rivestitevi dei Miei nobili sentimenti. Sto ancora alla vostra porta e attendo che l’apriate per accogliere lo Sposo. Credete in Me vivo e vero nell’eternità e seguite Mia Madre, la Scorciatoia Salvifica. Pregate con “fiamma” d’amore e supererete la prova della tribolazione. Cieli e Terra nuovi Io farò e poi discenderò per farvi come Me nel Padre d’Amore”.

Messaggio dato dello Spirito Santo, Martedì 23 Febbraio 2010.

C’è stato uno scintillio di luce. Poi una luce gloriosa che non conosce colore, mai vista quaggiù, invade la stanza. Una Colomba Purissima aleggia nell’aria. Una voce d’uomo proviene dalla Purissima Colomba.

Sono Io lo Spirito Vivificante del Padre e del Figlio. Sono l’Amore increato e chiunque Mi invoca viene illuminato dai sette Miei Doni. Io sono Colui che porta tutti alla primavera celeste. Per far ciò gli uomini devono aprirsi alla preghiera. Se non si apre il cuore, la mente, l’anima all’incontro con Dio la preghiera non ha valore, è vuota. Non bastano olocausti e sacrifici se il cuore è lontano (Salmo 50, 18). Pregare è mettersi umilmente al cospetto di Dio, lasciarsi inondare e plasmare dalla Sua grazia, lavorando per il Regno della pace. Bisogna seguire il modello di Gesù. Nella preghiera si apre il Cielo a tutti e si accoglie il Signore nel mondo, perché il mondo si dispone a ricevere il bacio del Padre. Come Maria dovete pronunciare il fiat alla Suprema Volontà. Ricordate o voi che ascoltate, che aprirsi a Dio abbandonandosi a Lui, non è perdere la vita ma acquistarla (Lc 9,24), è fondarsi sulla roccia (Lc 6:47,48), è librarsi su ali d’aquila (Es 19,4 ), è offrire. Nessuno spenga l’alleluja delle vostre anime. L’alleluja sia la vera gioia in voi. Pazientemente la Vergine di Nazareth vi indica la via, incoraggiandovi a seguirla, assicurandovi il Suo soccorso. Ella vi insegna, quale Maestra spirituale, a pregare con fede e senza doppiezza di cuore, vi da il gusto della preghiera richiamandovi alla preghiera in famiglia, all’ascolto del Vangelo, alla centralità della Santa Messa. Vi ha insegnato che la preghiera è comunione con Dio e con i fratelli, infatti “dove sono riuniti due o tre nel Mio Nome”, dice il Cristo, “Io sono tra loro” (Mt 18,20). Credete in questa santa presenza e lasciatevi trasformare. Fidatevi di Dio. Non vi deluderà. Decidetevi per Cristo. Collaborate con la Vergine al cambiamento dei cuori. Sin dalle prime Apparizioni a Santa Teresa, la Mia Sposa ha raccomandato vivamente la preghiera e ve lo ripete sempre. Sapete perché? Perché essa è indispensabile per vivere la comunione con l’Eterno, per attingere alle sorgenti della redenzione aperta all’umanità dal sacrificio dell’Unigenito Figlio del Padre. E nella preghiera che Io, il Divino Spirito, compio la primavera spirituale. E’ cosi che i cuori si convertono e la Mia Santa Chiesa si rinnova nella purezza. Il Vicario di Gesù si spende per questa intenzione e si prodiga senza riserve affinché ciò avvenga presto. C’è urgenza per il bene delle anime. Capite ora l’ineffabile potenza che si cela nella preghiera?“

Messaggio dato da Nostro Signore, Lunedì 8 Marzo 2011.

Gesù giunge vestito tutto di rosso. E ‘ stato accompagnato da molti Angeli. La Sua voce mi dilata il cuore, quasi fondendosi in una lava d’amore puro.

Io il Figlio del Dio Vivente e Tre Volte Santo ti dico: ascolta la voce del Divino Spirito Santificatore e lascia che ti conduca alla Vita senza fine. La Vita Eterna non è frutto di sforzo umano ma opera della misericordia e della grazia dello Spirito Santo, tanto dimenticato e poco invocato. Io sono ti dice: seguiMi nella luce dello Spirito Santo. Non curarti della lingua malefica dei grandi ma fai il Mio Volere. Il Mio Volere è vita. Prega e immolati per i Miei poveri figli dispersi nella notte del peccato, per coloro che Mi perseguitano. Molti Mi rinnegano a causa dei compromessi. Figlioli, i dolori dell’antica passione si rinnovano cruentemente, quando i toccati dall’incommensurabile grazia dell’Acqua Viva (Lo Spirito) si allontanano dalla Mia Sposa Beata, per darsi alla Bestia Antica Avversaria della Croce. La Mia testa è sanguinante. Trafitta dagli increduli e bestemmiatori, calunniatori, ribelli al Padre. Perseguitando i Miei confidenti e come se si perseguitasse Me, perché Io sono in loro. Io parlo per mezzo loro. Ricorda Mio diletto: pregare, amare, perdonare, vivere il Mio Vangelo, ubbidienza a Dio nella sofferenza, vita di grazia. Sia su di te il Mio Spirito, Santo Crisma spirituale”.

Mario: ”Grazie o Dio per l’amore che nutri per me, misera creatura. Più guardo i miei difetti, le mie ribellioni, più mi accorgo di quanto sia misero e lontano dalla perfezione evangelica. La via che Tu mi hai tracciato è tanto irta, in salita e vertiginosa, ma col Tuo sostegno diviene percorribile. Tienimi stretto al Tuo Cuore e fammi grazia di nutrirmi alla Tua Mensa di vita nuova. Trasformami. Plasmami. Fammi Tuo per l’eternità. Benedici e proteggi coloro i quali si mettono al servizio del Tuo Regno di pace, in modo particolare i sacerdoti che vivono davvero il Vangelo e amano il Papa. Illumina invece coloro che vivono una vita dissoluta, divenendo spaccatura nella Chiesa Santa. Gloria. Gloria a Te canterò fino a che i miei occhi non si chiuderanno per Tuo Volere. Sia tutto per la Tua Gloria o mio Dio”.

Messaggio dato da Nostro Signore, Martedì 16 Marzo 2010.

Mentre medito il Vangelo del giorno e prego per tutti coloro che non conoscono l’amore di Dio, la voce del Maestro Divino si fa sentire. Egli ha detto:

Io sono il Verbo Eterno del Padre. Il Mio Regno è vicino poiché l’iniquità è ormai all’apice. Solo per le sofferenze dei Miei discepoli non permetterò che si oltrepassi il limite divino. Soltanto la fede salverà il mondo da una grande catastrofe, ma i flagelli scenderanno per purificare la Terra. Ma la fede va nutrita, curata, difesa per mezzo di un cammino autentico. Verrà un giorno in cui un uomo si siederà sul trono come un dio e si opporrà al Vero Unico Dio. Nel Tempo della Fine, il Tempo che preparerà tutti al Mio Ritorno Glorioso, la fede sarà eclissata e vilipesa dai dieci re dell’Anticristo, poiché molti volgeranno lo sguardo al Male, perché il Male allora avrà volto. La Mia Casa soffrirà allora la Mia Passione, poi la Risurrezione. Dal trono non suo vomiterà eresie e false dottrine perverse per ottenebrare il Vangelo di verità. Molti saranno confusi e si perderanno. Ci sarà la tenebra dell’apostasia che si estenderà sul mondo. I governanti della Terra lo ameranno perché molto in vista e potente ed a lui si inchineranno. Darà di Me Gesù una falsa immagine per sbiadire il vero. Le Chiese e i conventi saranno perseguitati e alcuni di questi luoghi santi chiusi. I valori cristiani aboliti dall’umana legge. Si vedrà solo rovina. Mancheranno i pastori al Gregge, pastori santi e zelanti. L’iniquità si manifesterà prima che Io venga a giudicare il mondo, ma allora poco dopo Io verrò. L’iniquo avrà il suo stendardo e sarà bagnato di sangue innocente. Gli errori li diffonderà ovunque. Il Mio Ritorno metterà fine a tutto questo male”.

Annunci